UN BRUTTO MAL VITOSO

Durante le indagini per l’orrendo omicidio ai danni dell’anziana Maria Spadafora di Torzano[1], avvenuto il 13 dicembre 1915, per il quale sono indagati il calzolaio Vincenzo Pucci, Vincenzo Bonofiglio, Giovanni Lopez, Ernesto Lopez, Angelo Lopez e Maria Fortunata Bonofiglio, dagli Stati Uniti arriva una lettera anonima che spiega la personalità di uno degli indagati:
Detroit, Michigan,
U.S.A.
Precoratore Del Re, Cosenza.
Onorevole:- Procuratore per mezzo di certi connazionali delle sue parte mie stato in formato che un certo Vingenzo Bonofiglio di Michele, residente in Borgo Partenope e autore di un misfatto asassino che fu vittima una povera vechia certa Maria Spadafore del stesso paese.
Ora Egreggio Procuratore vi in formo che questo Vingenzo Bonofiglio e stato residente qui in North America nella citta di Pontiac, Michigan e anche in Detroit, Michigan ed e Molto conosciuto della publica sicureza e anche di tutti i connozionali come un brutto mal vitoso che anche qui a commesso dei gravi fulti e anche si sa in publico che a tentato di ucidere un suo cugino e parechi altri ma qui a vuto fortunadi si la cavare franca Ma ora Signr Procuratore che lai nelle sue mane prego di usare tutto il rigore della legia Italiana e piu se puoi, per che sisa che questa razze di gente sono in servibile al mondo e contro la civilta umana.
Ora Sigr Procuratore scusate sulla presente per che non sono fatti dei miei Ma siccome ogniuno dovrebe cercare amegliorare la civilta umana mi proupico su questo e ad aiutare la giustia a scacciare queste gente del mondo. Il perche o fatti questa senza firmare e questo sicome lui cia dei molti amici dei stessi suai caratteri a questa parte, e se non sa mai la saprebero come io sono contro a un suo amico io paserebe dei mali quai.
Ma se vuoi delle altre in formazione fatene consapevole la ministrazione del’Araldo Italiano 68 Spring st. New York di cendoci che publicassi sul suo giornale cio quel che lei di sidera e vedrai che sarei coresposto subito e cossi si lavieta delle complicazione con i suoi amici di questi contorni.
Saluto Suo compatriotto.[2]

[1] Le vicende di questo omicidio sono contenute nella storia “LA DONNA SGOZZATA” (nda).
[2] ASCS, Processi Penali. Vincenzo Bonofiglio fu assolto dall’accusa di concorso in omicidio (nda).

Be the first to comment

Leave a Reply